Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto
Primo piano
Ancora nessuna notizia di Luciano e Silvana: Castelfrentano prega per un miracolo
image%287%29.jpg
In paese li conoscono tutti, l'angoscia aumenta con il passare delle ore
Guarda tutti i servizi

Ripristino delle utenze elettriche ancora disalimentate, ulteriore sforzo per raggiungere le frazioni di 15 Comuni che ancora risultano isolate, monitoraggio costante del livello dei fiumi (in particolare del Pescara, a forte rischio esondazione) e della situazione delle dighe di Campotosto e Chiauci. Sono le priorità d'intervento indicate dal presidente della giunta regionale Luciano D'Alfonso, al presidente del consiglio Paolo Gentiloni, nel corso di una videoconferenza a cui hanno partecipato il capo dipartimento della protezione civile nazionale Fabrizio Curcio e il commissario straordinario per la ricostruzione Vasco Errani. "Nelle ultime 24 ore - ha sottolineato D'Alfonso - abbiamo registrato un'implementazione straordinaria dei mezzi a nostra disposizione, che hanno notevolmente migliorato la capacità di gestione dell'emergenza. Al momento un supplemento di sforzo va indirizzato sul ripristino dell'erogazione dell'energia elettrica, perché a oggi sono 93mila le utenze…

Si terranno domani mattina in Cattedrale, alle 10.30, i funerali di Maurizio Giallonardo, 50 anni, deceduto lo scorso sabato, intorno alle 23.30, nel reparto di Medicina dell'Ospedale Renzetti dove era ricoverato da alcuni giorni. La famiglia, come ormai tutti o quasi sanno, aveva subito sporto denuncia con l'obiettivo di sapere se la morte del loro caro poteva essere evitata. Insomma volevano e vogliono vederci chiaro, dissipare le ombre, i dubbi, i sospetti che aggiungono disperazione e impotenza all'immenso, incontenibile dolore. Non si conoscono ancora i risultati dell'esame autoptico eseguito ieri sera dall' anatomopatologo Domenico Angelucci su disposizione della Procura del Tribunale di Lanciano. Bisognerà aspettare altri giorni. Domani, è il giorno dell'ultimo saluto e in tanti accompagneranno Maurizio nell'ultimo viaggio e si stringeranno intorno ai famigliari, ai genitori Edda e Tonino che con lui hanno perso il terzo figlio, alla sorella Monica e alla moglie.

Sono tre i feriti che sono stati estratti dalle macerie in queste ultime ora da quello che resta dell’Hotel Rigopiano a Farindola (Pescara).

Dopo i primi due superstiti che erano stati soccorsi all'alba e un prima vittima, un uomo morto dell'apparente età di 40 anni, di poco fa il ritrovamento di 3 persone vive.

Ora si lavora con molta più speranza, i vivi ci sono, all’inizio si erano perse tutte le speranze. Al momento della slavina nella spa si trovavano una trentina di persone tra clienti e dipendenti.

In aggiornamento...

La principale criticità riguarda la coltre di neve che ostruisce la viabilità in diverse zone della regione. 
Ad essa si sommano altre problematiche di varia natura quali ghiaccio, emergenze varie e verifiche post sisma con tutti i riflessi che ne conseguono per il servizio. 
Nell’entroterra pescarese, la situazione è particolarmente complessa: a breve diffondiamo anche un video dei nostri operatori a Penne (PE) nel quale si può notare che proprio in quella zona, oltre alla neve, in questo momento si stanno concentrando tutti i soccorsi per la zona di Farindola.
Le situazioni più complesse, in questo momento, riguardano le località che abbracciano i comuni della montagna teramana, i comuni dell’alto pescarese, i comuni dell’Alta Valle dell’Aterno e i comuni dell’entroterra chietino.
In diverse zone della regione, Tua Spa sta supervisionando la circolazione attraverso auto perlustrative che precedono il passaggio dei mezzi.
Di seguito, si riporta il quadro generale aggiornato alle…

Il Comune di Lanciano mette a disposizione dei cittadini senza corrente elettrica da lunedì 16 gennaio il trasferimento in albergo fino al completo ripristino della fornitura energetica. Le sistemazioni temporanee saranno offerte ai cittadini che ne faranno richiesta, con precedenza alle famiglie che vivono con anziani, bambini, diversamente abili, pazienti in assistenza domiciliare. La funzione tecnica e socio sanitaria del Centro Operativo Comunale raccoglierà le adesioni e le segnalazioni ai numeri 0872707640 e 3356097725.

E' una situazione intollerabile, non più sostenibile, di cui chiederemo conto ai gestori Enel e Terna, ha dichiarato il sindaco Mario Pupillo. Ma ora l'urgenza non più differibile è offrire un posto caldo alle famiglie stremate di Santa Maria dei Mesi, parte di Torre Marino e di altre eventuali zone senza luce dalle ore 9.25 di lunedì scorso: sono in totale 74 ore senza energia elettrica, non tornata neanche per un minuto. In qualità di responsabile della…