Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok? Ok Leggi tutto
Primo piano
Lanciano, da fine mese attiva l'Osservazione Multidisciplinare al Pronto soccorso
I lavori, affidati lo scorso febbraio, saranno conclusi nei prossimi giorni
Guarda tutti i servizi

Basta un poco di… fluoresceina per capire se le nostre mani sono davvero pulite. E’ stata una sorpresa scoprire quanti microbi si annidano in mani lavate, anche da poco, per le centinaia di persone che hanno infilato la mano nei totem a forma di “Bocca della verità” allestiti questa mattina negli ospedali di Chieti, Lanciano, Ortona e Vasto dal Gruppo operativo del Comitato per la lotta alle infezioni ospedaliere (Cio) della Asl. Una volta poste le mani sotto la lampada a raggi ultravioletti, sono venute fuori le “magagne”. Soprattutto sul dorso erano evidenti le zone più scure, meno igienizzate, a causa di un lavaggio frettoloso. Potrebbe sembrare un problema relativo, in realtà «il lavaggio delle mani - spiega Arturo Di Girolamo, referente infettivologo del gruppo operativo Cio - si è dimostrato una delle pratiche più efficaci per la riduzione delle infezioni correlate all’assistenza, infezioni che colpiscono fino al 7%, e a volte anche oltre, i malati ricoverati nelle strutture…

Previsioni meteo per venerdi 6 maggio

Il progetto di ricerca, ideato e portato avanti dall'associazione Ilaria Rambaldi Onlus, è partito alla fine della scorsa estate, a Lanciano, con un incontro sul tema "Progetti di prevenzione dei rischi e riqualificazione sostenibile dei centri storici minori". Da qui ha preso il via un laboratorio di idee - bottega studio che si è tenuto, in questi mesi, presso l'Università dell'Aquila – Dipartimento di Ingegneria civile edile- Architettura (DICEAA) - e che avrà una tappa fondamentale il prossimo 9 maggio a Lanciano, con un atelier che vedrà protagonisti studenti universitari che - dopo un lungo e approfondito studio - proporranno idee per la riqualificazione, sicurezza e sostenibilità del Parco Diocleziano, polmone verde cittadino non adeguatamente valorizzato. Il 9 maggio i ragazzi, che in questi mesi hanno studiato il centro storico di Lanciano e le sue emergenze e in particolare le caratteristiche e le criticità connesse al Parco Diocleziano, che funge da cerniera tra la parte…

Avrebbe potuto essere il classico episodio di ritrovamento occasionale, destinato a rimanere al massimo tra le memorie familiari, ma una serie di corretti comportamenti ha portato ad una scoperta fuori dall’ordinario: un'antica moneta italica in bronzo realizzata a fusione presumibilmente databile al IV secolo a. C.. Il prezioso reparto è stato rinvenuto per caso a Fossacesia, nel giardino di Alfio Fiamingo, studente dell'ultimo anno del liceo scientifico di Lanciano, mentre la mamma era intenta a curare il prato per l'arrivo della bella stagione. La donna si è ritrovata tra le mani un oggetto metallico mescolato al terriccio che era stato collocato sul sito durante i recenti lavori di costruzione della palazzina. Il curioso ritrovamento ha subito suscitato la curiosità del ragazzo che ha sottoposto l’oggetto, tondeggiante, di piccole dimensioni e con una figura animale in rilievo, all’attenzione del suo professore di Storia dell’arte, il professor Umberto Nasuti, che ha subito…

Il progetto ideato dalla 'Associazione “la Luna di Seb” per sensibilizzare grandi e piccoli su quanto sia fondamentale l'acqua, risorsa preziosa e insostituibile, si è concluso con il concorso fotografico “Selfie tra fontane e fontanelle" riservato alle quinte elementari delle scuole di Lanciano. Una interessante opportunità per conoscere e visitare le tante fontane della città, a cominciare da quella più nota, la fontana di Civitanova, ma anche le altre hanno fatto da cornice alle foto e ai selfie simpatici e divertenti che i bambini delle quinte elementari della città, si sono scattati, insieme e sotto lo sguardo vigile e attento delle maestre. Ad aggiudicarsi il primo premio messo in palio dalla Sasi ovvero una gita alle Sorgenti del Verde, è stata la VA della Scuola Elementare Vincenzo Bellisario. Il compito dei giurati non è stato facile considerate l'originalità e la freschezza dei lavori presentati, tutti degni di nota. Il tema deciso dall'Associazione ha catturato…

Al via “Fossacesia Cultura”, il Sistema Culturale di Fossacesia, ideato dall’Amministrazione Comunale Di Giuseppantonio per gestire in maniera coordinata i beni culturali cittadini. Braccio operativo del Sistema sarà il Teatro del Sangro, diretto da Stefano Angelucci Marino e Rossella Gesini, una struttura che da oltre venti anni si distingue sul territorio per la qualità e la quantità delle manifestazioni ideate e realizzate e per le attività di valorizzazione culturale territoriale. “Si tratta di un progetto innovativo di gestione di tutti i Beni Culturali del territorio – esordisce Enrico Di Giuseppantonio, Sindaco di Fossacesia – con il quale abbiamo voluto mettere in rete, seguendo un unico filo conduttore, la Biblioteca Comunale, il Teatro, l’Archivio storico, il Parco dei Priori e l’infopoint, con il dichiarato obiettivo di far vivere queste strutture e non limitarle ad essere dei meri contenitori”. Il Sistema Culturale di Fossacesia, infatti, nasce con l’idea di dare…