Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto
Primo piano
Bullismo a scuola: fermati due minori ad Atessa
images_%282%29%282%29.jpg
Hanno perseguitato per mesi il compagno di scuola. Sinergia fra la scuola e i Carabinieri
Guarda tutti i servizi

L’associazione WWF Zona Frentana e Costa Teatina non ha dubbi: “ continuare a versare sabbia sulle spiagge dove è in atto l’ingressione marina, è come non voler rendersi conto che si sta curando una malattia grave puntando sull’effetto placebo. 

Nel 2010, si documentò, secondo l’associazione,  il fallimento dopo appena pochi mesi dal contestato ripascimento a Casabordino. In 5 mesi la linea di battigia in alcuni punti era già arretrata fino a 10 metri. Eppure i fautori dell’intervento dissero che avrebbe arrecato benefici per almeno 5 anni. Già allora c’era di che riflettere. Maggio 2014, 1,3 milioni di euro stanziati dalla Giunta Regionale per il contrasto all’erosione costiera.

Dopo due anni nei quali i balneatori di Casalbordino, come quelli di altri Comuni – raccontammo allora incalzano - hanno chiesto disperatamente un intervento duraturo ed efficace per il litorale, ormai totalmente eroso e ridotto vistosamente anche rispetto al periodo precedente al ripascimento del…

Con una lettera inviata al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a firma del vicepresidente della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli, del Sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi e del coordinatore dei sindaci del cratere, Francesco Di Paolo, viene posta all'attenzione del Colle la problematica del pagamento delle tasse sospese e gli effetti negativi che ricadrebbero sul tessuto economico e produttivo dell'Aquila e del Cratere Sismico 2009. Di seguito il testo della missiva:

Carissimo Presidente, ci permettiamo di disturbarla con il massimo rispetto, la più alta stima e, se ci consente, con il grande affetto che proviamo per lei, sapendo bene quanto piene e impegnative siano le sue giornate in questo delicato momento, facendo tuttavia affidamento sulla vicinanza e la speciale sensibilità che lei ha riservato alla nostra martoriata comunità in questi anni. Per noi queste sono giornate particolari, ricorrendo il nono anniversario del sisma e vorremmo poterle dedicare alla…

Porte aperte negli ospedali della provincia di Chieti in vista della Giornata internazionale sulla salute della donna, che si celebra il prossimo 22 aprile. La settimana che precede la ricorrenza è caratterizzata da un fitto calendario che prevede incontri informativi sulle principali patologie femminili e sulla gestione della gravidanza, sui programmi di prevenzione e, soprattutto, visite ed esami strumentali gratuiti nell’ambito di numerose aree specialistiche, quali diabetologia, dietologia e nutrizione, endocrinologia, geriatria, ginecologia e ostetricia, malattie e disturbi dell’apparato cardio-vascolare, malattie metaboliche dell’osso, medicina della riproduzione, neurologia, oncologia, pediatria, psichiatria, reumatologia, senologia, sostegno alle donne vittime di violenza.

L’iniziativa, promossa dall’Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, coinvolge gli ospedali Bollini rosa “vicini alle donne”, che si caratterizzano per percorsi diagnostico-terapeutici…

Una quantità impressionante di pannelli di eternit, (circa 300 e verosimilmente altrettanti portati via dalla piena), poggiata a pochi metri dalle sponde del fiume Sangro, all’interno del comune di Lanciano, è stata individuata e segnalata alle autorità e al Sindaco Dott. Mario Pupillo che già si sono attivati per una prima messa in sicurezza del sito.

La scoperta è frutto dell’attività di controllo operata sul territorio da Nuovo Senso Civico, grazie ad una fitta rete di collaboratori diffusa in tutt’Abruzzo.

La mole dello scarico abusivo, effettuato nelle ultime settimane o forse più, probabilmente a più riprese, è sicuramente opera di una vera e propria “banda dell’amianto”. Dai rilievi effettuati non è escludibile che una parte anche cospicua di quei pannelli sia stata trasportata in mare dalle piene del Sangro. Parliamo di veri e propri criminali che hanno smantellato uno o più capannoni ricoperti dai tipici pannelli ondulati in uso negli anni ’60 e ’70, quando l’eternit,…

“A causa della mia disabilità non ero mai salita su una bici. Quando mi è stato proposto di farlo mi è sembrata una sfida difficile, impossibile, e quindi assolutamente da tentare”. Lorena Ziccardi, 34 anni, molisana d'origine ma residente a Lanciano, è uno degli atleti  del Maniga Paracycling Team, squadra di paraciclismo nata pochi mesi fa e che è stata presentata ufficialmente l'altro ieri a San Vito Chietino. A mettere su il gruppo è stato il ciclista Luca Pizzi, più volte campione del mondo e vincitore delle Olimpiadi di Londra assieme al fratello Ivano nel ciclismo paralimpico, specialità tandem. “Sono stato per diversi anni nel mondo paralimpico, con la Nazionale, tra sfide, emozioni e grandi vittorie internazionali – spiega Pizzi – e mi è rimasto nel cuore. Lasciata l'attività agonistica,  ho deciso di mettere su un mio team, anche per dare una opportunità in più a quanti hanno invalidità e problemi, anche gravi, di disabilità. Il gruppo – aggiunge – per ora è formato da 18…

  • Pagina 5