Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto
Primo piano
"Non t’azzardà” un progetto per dire no al gioco d'azzardo
download_%281%29%2853%29.jpg
Una inziativa promossa sposato da Confcommercio, dalla Asl di Chieti-Lanciano-Vasto ed all’associazione no profit “Torna il sorriso”
Guarda tutti i servizi

Lanciano è stata riconosciuta, per la prima volta, Città che legge dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Il Cepell ha infatti inserito Lanciano nell'elenco dei 147 Comuni italiani tra i 15.000 e i 50.000 abitanti che potranno fregiarsi della qualifica di Città che legge per il biennio 2018-2019, dopo una selezione avvenuta sulla base di un avviso pubblico lanciato nel mese di marzo. Con la qualifica di Città che legge il Cepell promuove e valorizza le Amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione della lettura: nel caso di Lanciano, sono risultate fondamentali per il riconoscimento le molteplici iniziative dedicate ai libri e alla diffusione della lettura inserite all'interno della rassegna Liberando, da ormai 2 anni stabilmente nel Mese della Cultura e patrocinata a livello nazionale dal Maggio dei Libri.

“E' un risultato frutto dell'impegno…

Di concerto con l’Amministrazione Comunale ed in collaborazione con Giunko S.r.l., la RIECO spa mette a disposizione di tutti i cittadini di Castelfrentano l’applicazione Junker.

Il Vicesindaco e assessore all’ambiente ed ecologia, Mario Verratti, afferma: “Junker è un’App completamente gratuita per tablet e smartphone (scaricabile con App Store o Play Store) utile a fare la differenziata domestica in maniera semplice, veloce e soprattutto senza errori. Junker riconosce i singoli prodotti e ti dice subito come differenziarne le singole parti. Ad oggi i prodotti riconosciuti sono più di 1 milione. Gode di un database ‘in progress’ che viene aggiornato quotidianamente anche grazie al contributo degli utenti: se il prodotto scansionato non viene riconosciuto, l’utente può trasmettere all’App la foto del prodotto e ricevere la risposta in tempo reale, mentre la referenza viene aggiunta a quelle esistenti. Uno strumento innovativo perfettamente in linea con la filosofia delle smart…

L'Aquila, 05 giu. Una task force per tenere sotto controllo il proliferare dei cinghiali anche nelle aree protette della Regione. L'assessore ai Parchi e alle riserve, Lorenzo Berardinetti e l'assessore all'agricoltura, Dino Pepe, hanno incontrato i vertici dei parchi nazionali e regionali d'Abruzzo e delle riserve per fare il punto sulla presenza massiccia di questi ungulati nel territorio regionale. I cinghiali, infatti, sono sempre di più e i problemi aumentano a dismisura di anno in anno. Per questo Berardinetti e Pepe, d'intesa con i vertici di parchi e riserve, hanno deciso di intraprendere un percorso per la costituzione di una vera filiera delle carni di cinghiale per fare in modo che da problema si trasformi in risorsa. La filiera avrà bisogno della messa a punto di tutte le componenti che iniziano dal monitoraggio della popolazione fino alla cattura macellazione e commercializzazione tramite un apposito marchio. L'attuazione della filiera sarà oggetto di un protocollo…

Nel primo pomeriggio di ieri i sub della Associazione Subacquea “Orsa Minore” di Lanciano si sono recati presso la statua del Cristo degli Abissi sui fondali del Comune di Rocca San Giovanni in località Vallevò per le consuete operazioni di pulizia e manutenzione ordinaria; con sgomento hanno potuto constatare che la statua, opera del Maestro Vito Pancella, e piazzata in loco nel lontano agosto 1994, è stata rubata.

La circostanza è stata denunciata ai Carabinieri di Fossacesia.

L’associazione condanna l’esecrabile gesto che colpisce tutta una comunità locale che è stata privata di quello che era ormai non solo un simbolo religioso, ma anche una occasione di incontro e festeggiamento annuale con la tradizionale fiaccolata in mare della pima domenica di agosto, ed una attrattiva turistica che contribuiva ad impreziosire il nostro mare.

+++seguono aggiornamenti

 

Ha raccontato in dialetto il suo viaggio in Spagna Riccardo Zulli, della II BL dell’Istituto De Titta Fermi di Lanciano vincitore della quinta edizione del concorso di scrittura “Penne al dente” indetto dall’associazione culturale La Luna di Seb. Il tema era “Quand’e’ bbelle a viaggià” ed aveva lo scopo di stimolare gli studenti a scrivere in dialetto. Nel viaggio fatto, Riccardo scrive “me guarde ndorne e vede gente di ogne tipe e capisce quande po’ esse varie lu monne” e termina l’elaborato con una battuta “E’ mbortante studia’ ma quand’è belle a viaggià”.

Seconda classificata Ylenia di Biase,  IV BL del De Titta Fermi, parla del suo  viaggio a Bologna affermando che  “Na vita senza viaggià è na vita perse”

Al terzo posto il racconto di una gita ad Ostia Antica scritto a 4 mani da Edoardo Flaminio e Giuseppe Fiore, IV A meccanica Del Da Vinci De Giorgio “…mezze a ste prete fa lu calle, chi s’assette sopra  a nu pezze de colonna, chi si mette a lu fresche d’n’arcate, chi si fa…

  • Pagina 6