Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Il Lanciano calcio rimedia la terza sconfitta stagionale in quel di Ortona, autore della rete partita Verì che porta in vantaggio i gialloverdi al 10° minuto del primo tempo, lesto a sfruttare un errore difensivo dl Lanciano e battere Di Vincenzo.

Il Lanciano durante tutto il primo tempo proverà a cercare il pareggio ma l’Ortona ottimamente messa in campo ha fatto in modo di tenere gli avanti rossoneri lontano dalla porta, sfruttando al massimo il gioco di rimessa. Nel secondo tempo il Lanciano è stato sì più intraprendente ma nonostante qualche bella occasione non è stato in grado di raggiungere il pareggio.

Una gara, quella di oggi dove l’Ortona ha messo il cuore ma anche la grinta necessaria ad arrivare al 90°.

Non sono mancati attimi in cui l’adrenalina era ai massimi livelli a farne le spese sono stati Massimo Zucchini e Sanguedolce Fabio (rispettivamente vice allenatore del Lanciano e l’allenatore dell’Ortona), allontanati dal campo dall’arbitro nel corso della prima frazione di gioco.

Mister Del Grosso amareggiato per la sconfitta, soprattutto per l’errore che ha causato la sconfitta e per il poco che la sua squadra ha creato, ma nonostante tutto si va avanti in vista di una gara delicata come quella che sarà domenica prossima.

Il presidente del Lanciano Calcio sprona la sua squadra a riprendersi al più presto, soprattutto a livello mentale ma anche di gioco, il Lanciano deve giocare in prospettiva lunga e anche se una sconfitta ci può stare l’importante è riprendersi e continuare la marcia.

La sconfitta di oggi ci consegna una classifica con Lanciano e Bacigalupo Vasto appaiate al vertice e che le vedrà avversarie domenica prossima al Guido Biondi.

Questi i risultati della 16° giornata:

Bacigalupo Vasto – Casolana 2 – 0 in rete Marinelli e Letto

Casalbordino – Ovidiana Sulmona  0 – 0

Fossacesia – San Salvo 2 – 0 in rete Giovannelli e D’Ottavio

Piazzano – Fater Angelini 0 – 1 il gol partita opera di Perilli

River Chieti – Sant’Anna 2 – 2 per i padroni di casa una doppietta di Antignani mentre per il Sant’Anna in rete Diouf e Di Primio

Passo cordone – Scafa Cast. 2 – 3

Villa – Val Di Sangro 0 – 0

Raiano – Bucchianico calcio 0 – 0

Questa la classifica:

Lanciano Calcio 1920

39

Bacigalupo Vasto

39

Casalbordino

31

Ortona Calcio

30

San Salvo

29

Scafa Cast

22

River Chieti

22

Val Di Sangro

20

Fater Angelini

20

Villa

20

Fossacesia

17

Raiano

17

Ovidiana Sulmona

16

Sant’Anna

15

Bucchianico Calcio

16

Piazzano

15

Casolana

12

Passo Cordone

10

 

Uranio Ucci

Il Lanciano calcio 1920 batte il Passo Cordone con un secco 5 – 0. La gara si è disputata sul terreno di gioco “Tommaso Primavera” di Guardiagrele a causa della indisponibilità del proprio terreno di gioco, a causa di un guasto alla caldaia occorso in settimana.guarda il servizio

Il Lanciano era reduce dalla sconfitta di domenica scorsa contro il Casalbordino, e dalla gara di coppa Italia disputata contro il Villa, (in questo caso i rossoneri si sono imposti per 4 – 0 con le reti di La Selva, Sardella con una doppietta e Shipple), mister Del Grosso schiera per la prima volta una formazione assi diversa dalle altre, vuoi per esigenze tattiche, vuoi per qualche malanno di stagione.

Il Lanciano scende in campo oggi per vincere e concede solo due occasioni al Passo Cordone, più per errore dei singoli che per errore di reparto, come sottolineerà il Mister in conferenza stampa, e su questi bisogna andare a lavorare per correggere e migliorarsi soprattutto in vista di una partita importante come quella di domenica prossima che vedrà di scena il Lanciano ospite dell’Ortona Calcio. Dal punto di vista del mercato, il Mister ritiene la squadra al completo anche se un occhio sul mercato c’è sempre.

 Soddisfatto il presidente De Vincentiis per la doppia vittoria in coppa e quella di oggi, soprattutto per la risposta che hanno dato alcuni ragazzi della juniores che chiamati in prima squadra hanno dato una mano alla causa rossonera, in vista di un settore giovanile che il Lanciano ritiene fondamentale anche in vista del centro sportivo in fase di realizzazione. Parole di elogio soprattutto per Zela che sia mercoledì in coppa che oggi ha particolarmente brillato.

Dal punto di vista prettamente calcistico, la gara di oggi ha fatto registrare un monologo da parte del Lanciano, in porta per i rossoneri Di Vincenzo al suo esordio in promozione, ma oggi quasi inoperoso data la  troppa la differenza tra le compagini, il primo gol dei rossoneri ad opera di Alessandro Tarquini che infila il portiere avversario con un preciso tiro. Il Raddoppio da parte di Sardella imbeccato da un preciso passaggio di Boccanera, che punta la difesa avversaria e infila per la seconda volta il Passo Cordone. Il terzo gol dei rossoneri è opera nuovamente di Tarquini, in azione personale, partendo da centrocampo e lesto ad arrivare a tu per tu con il portiere e infialarlo. Si va al riposo, nella ripresa il gol di Verna da fuori area che con un bellissimo tiro infilza per la quarta volta il Passo Cordone. Il Quinto e ultimo gol sarà realizzato sempre da Tarquini che metterà nel sacco un penalty, concesso dall’arbitro.

Cosi sugli altri campi:

Bucchianico – Bacigalupo Vasto 0 – 1 tiene il passo la diretta concorrente dei rossoneri che espugna il campo del Bucchianico con un gol di Letto.

Scafa Cast – Casalbordino 1 – 0 in gol Masiello

Val Di Sangro – San Salvo 0 – 2 reti di Bolzan e Stafa

Casolana – Ortona Calcio 1 – 2 in rete per i padroni di casa Di Giuseppe, mentre per l’Ortona in rete Pompilio e Catenaro.

Fater Angelini – Fossacesia 0 – 2 in rete Berardi e Di Martino

Ovidiana Sulmona – Piazzano 0 – 2 in rete Carunchio e Pagano

Sant’Anna – Raiano 1 – 0 rete di Di Primio.

Villa – River Chieti 3 – 2

Questa la classifica dopo la

Lanciano Calcio 1920

39

Bacigalupo Vasto

36

Casalbordino

30

San Salvo

29

Ortona Calcio

27

River Chieti

21

Scafa Cast

19

Villa

19

Val Di Sangro

19

Fater Angelini

17

Raiano

16

Ovidiana Sulmona

15

Piazzano

15

Sant’Anna

15

Bucchianico Calcio

15

Fossacesia

14

Casolana

15

Passo Cordone

10

 

Uranio Ucci

Amara trasferta per il Lanciano Calcio, che rimedia la seconda sconfitta stagionale in quel di Casalbordino e consente alla Bacigalupo Vasto, vittoriosa contro il Sant’Anna,  di mettersi a soli tre punti di distacco in classifica.

Campo pesante in terra battuta, ma non sia assolutamente una scusa, oggi si è perso e perso male, con un gol per tempo il Casalbordino, ottimamente messo in campo, è riuscito a fermare la corrazzata Lanciano, Mister Appignagni è giustamente molto soddisfatto a fine gara, i suoi ragazzi hanno eseguito perfettamente gli ordini che si erano prefissati in settimana, inoltre trovando il gol nei primissimi minuti di gioco con Erragh, hanno amministrato ottimamente la gara. Il Lanciano ha concesso troppi spazi e minuti agli avversari, nel primo tempo ha provato solo con calci piazzati di impensierire il Casalbordino e quando ci è riuscito ha trovato un ottimo portiere.

Nel secondo tempo il Lanciano ha provato a ribaltare il punteggio ma è stato il Casalbordino a trovare il raddoppio con Bangura, nella più classica azione di contropiede.

Mister Del Grosso molto amareggiato per la prestazione dei suoi ragazzi ma soprattutto con l’approccio che hanno avuto con la partita, adesso stà analizzare la sconfitta e correggere, cosa che avvera già da Lunedi, infatti il Lanciano scenderà in campo mercoledì per la coppa Italia contro il Villa in trasferta.

Da segnalare che i tifosi della curva Sud “Ezio Angelucci” non sono entrati sugli spalti giudicando troppo costoso il biglietto (€10), e forse anche il loro calore è mancato oggi, in una grigia domenica di fine novembre c’erano due ragazzini che incitavano la squadra, non si sono mai fermati, hanno sventolato le loro bandiere fino alla fine, credendoci sempre, ed è questo lo spirito che si chiede a questa squadra.

Così sugli altri campi:

Bacigalupo Vasto – Sant’Anna 3 – 0 in gol Benedetti, Cesario e Coulibaly

Ortona Calcio – Bucchianico Calcio 3 – 1 per l’Ortona i gol portano il mone di Verì, Catenaro e Bernabeo, per il Bucchianico in gol Spadaccini.

San Salvo- Fater Angelini 2 – 1 i go di Bolzan e Molino per il San Salvo, mentre per il Fater in gol Silvidii.

River Chieti – Val Di Sangro 2 – 0

Raiano _ Villa 0 – 0

Fassacesia - Ovidiana 0 – 0

Piazzano – Scafa 2 – 1 in gol per i padroni di casa Jelicanin e Abbonizio, per lo Scafa in rete Sciarretta.

Passo Cordone – Casolana 2 – 1, giocata ieri, in gol per il Passo Cordone Chorfene e Ortolano, mentre per la Casolana a segno Barry.

Questa è la classifica dopo la 14° giornata.

Lanciano Calcio 1920

36

Bacigalupo Vasto

33

Casalbordino

30

San Salvo

26

Ortona

24

River Chieti

21

Val Di Sangro

19

Fater Angelini

17

Scafa Cast

16

Villa

16

Raiano

16

Ovidiana Sulmona

15

Bucchianico Calcio

15

Sant’Anna

12

Piazzano

12

Casolana

12

Fossacesia

11

Passo Cordone

10

 

Uranio Ucci

Giornata fredda oggi al Biondi, è di scena il Piazzano, compagine che occupa le basse posizioni della classifica, ma chi si attendeva una squadra guardinga ha fatto male i conti, infatti lo scontro è a viso aperto e d’altro canto ai rossoneri basta la prima mezzora di giuoco per chiudere la partita.Clicca quì per il video

Il vantaggio rossonero per merito di Tarquini che dopo uno scambio con La Selva porta in vantaggio il Lanciano, per la cronaca non ancora arrivava il quinto minuto di gioco. Le occasioni si susseguono e il Lanciano attacca ma il gol non arriva, al 20° minuto Sardella intercetta un bel pallone filtrato tra le maglie della difesa del Piazzano e a tu per tu con il portiere porta il punteggio sul 2 – 0.

Al 25° il terzo gol di Tarquini che a onore del vero non fa altro che appoggiare la palla in rete dopo che La Selva con un bellissimo scatto e partendo quasi da centrocampo, bruciava tutta la difesa del Piazzano.

Ci sarebbero tante altre occasioni per aumentare il vantaggio ma l’imprecisione e anche la bravura del portiere del Piazzano vanificano il tutto anzi nel corso del secondo tempo il Piazzano accorcia le distanze con di Santo che riesce a segnare il gol della bandiera in quella che possiamo definire come la prima occasione della partita per gli ospiti.

La quarta e ultima rete del Lanciano ad opera sempre di Tarquini su calcio di rigore per atterramento di Shipple e siamo al 44° minuto.

Negli spogliatoi le parole di Mister Del Grosso che ha lodato i propri giocatori per l’impegno, l’unico rammarico il gol subito.

Adesso domenica prossima si va in trasferta a Casalbordino, in settimana la società ha reso noto che ci potranno essere al massimo 199 spettatori e al Lanciano saranno riservati 100 tagliandi, messi a disposizione in prevendita.

Sugli altri campi:

Villa – Bacigalupo Vasto 0 – 1 Tiene il passo dei rossoneri la compagine vastese oggi vittoriosa a Francavilla con il gol di Letto.

Casolana – Casalbordino 0 – 0

Ovidiana Sulmona – San Salvo 0 – 0

Sant’Anna – Ortona Calcio 1 – 1 in rete per i padroni di casa Perinelli, mentre per l’Ortona a segno Giancristofaro.

Val Di Sangro – Fater Angelini 1 – 0  In rete Pasquini.

River Chieti – Raiano 1 – 0

Bucchianico – Passo Cordone 2 – 1

Scafa – Fossacesia 0 – 0

La classifica dopo la 13° giornata:

Lanciano Calcio 1920

36

Bacigalupo Vasto

30

Casalbordino

27

San Salvo

23

Ortona Calcio

21

Val Di Sangro

19

River Chieti

18

Fater Angelini

17

Scafa Cast

16

Villa

15

Bucchianico Calcio

15

Raiano

15

Ovidiana Sulmona

14

Sant’Anna

12

Casolana

12

Fossacesia

10

Piazzano

9

Passo Cordone

7

 

Uranio Ucci

La partita tra l’Asd Fossacesia e il Lanciano 1920, in programma per il prossimo 11 novembre e valevole per 12^ giornata del Campionato di Promozione abruzzese, girone B, non si disputerà al ‘Vincenzino Granata’ di Fossacesia. L’incontro non potrà essere giocato nell’impianto sportivo fossacesiano per motivi d’ordine pubblico e di pubblica sicurezza. A comunicarlo, la Questura di Chieti.  Anche in seguito alle recenti disposizioni normative che impongono rigide prescrizioni per le manifestazioni sportive  pubbliche.  “Nelle scorse settimane il Comune di Fossacesia e l’ASD Fossacesia Calcio, nella persona del Presidente, Giuseppe Ursini, e di alcuni suoi collaboratori - precisa l’Assessore all’ Impiantistica Sportiva,  Paolo Sisti -, hanno cercato in tutti i modi di far disputare presso il campo sportivo “Vincenzino Granata” la partita. Infatti, sono state numerose le interlocuzioni con la Stazione dei Carabinieri di Fossacesia e con il Commissariato di PS di Lanciano per conoscere e realizzare gli accorgimenti tecnici necessari per ospitare un evento calcistico sportivo che prevede una tifoseria organizzata, come quella del Lanciano. Il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio, si è prodigato in prima persona per ricercare una soluzione, contattando alcuni primi cittadini di comuni ed altre Autorità  che si sono trovati ad affrontare problemi come questi. È stato fatto tutto il possibile per assolvere agli adempimenti richiesti e necessari: separazione settori, separazione ingressi, individuazione parcheggi riservati, servizio di steward, ordinanza sindacale ecc... L’impianto sportivo di Fossacesia ha una omologazione della LND per ospitare 600 spettatori (400 in tribuna e 200 nel parterre). Tuttavia la Questura di Chieti ha comunicato in data odierna che oltre agli accorgimenti tecnici proposti ed alla citata omologazione è necessario un quid pluris, ossia una licenza d’uso disciplinata dagli articoli 68 e 80 del TULPS, previa convocazione e svolgimento della Commissione di Pubblico Spettacolo, ma non ci sono i tempi tecnici e le condizioni per il suo efficace svolgimento. In pratica - spiega l’Assessore Sisti - occorre un’autorizzazione specifica che attesti e accerti il rispetto delle norme di pubblica sicurezza richieste per eventi pubblici (elevato numero di spettatori): agibilità, capienza, uscite di sicurezza, piano di evacuazione ecc. L’impianto sportivo comunale di Fossacesia deve avere questa licenza d’uso perché richiesta solo in eventi rari, rectius unici, come appunto la gara tra Fossacesia-Lanciano 1920. Ringraziamo l’ASD Fossacesia, nella persona del Presidente Ursini e dei suoi collaboratori per l’impegno profuso in queste settimane, ringraziamo per la collaborazione e disponibilità la Stazione dei Carabinieri di Fossacesia e il Commissariato di PS di Lanciano. Fino all’ultimo abbiamo cercato di trovare una soluzione che consentisse di disputare la partita a Fossacesia. Si aggiunga che con il “Decreto Gabrielli” la Questura di Chieti richiede un rispetto rigoroso delle norme a tutela della sicurezza pubblica. In definitiva quindi la Questura non consente lo svolgimento dell’incontro di calcio al Granata per motivi di ordine pubblico e di pubblica sicurezza”.

Il Lanciano, dopo l’incontro infrasettimanale di giovedì scorso, ospita il San Salvo, terza forza del campionato, e mette subito in chiaro quelle che sono le differenze tra le compagini.

Il risultato finale non deve trarre in inganno, infatti sarebbe potuto essere ben più rotondo se tutte le occasioni avute sarebbero finite in gol; merito soprattutto del portiere del San Salvo che ha salvato la sua porta in più occasioni.

Al Biondi tipica giornata autunnale, cielo plumbeo, qualche goccia di pioggia che si è poi intensificata nel corso dell’incontro e una bella cornice di pubblico, con una rappresentanza ospite sistemata in curva nord.

Il Lanciano attacca dal primo minuto, le occasioni si susseguono, e al 5° minuto Sardella gonfia la rete intercettando una palla in area e spedendola alle spalle di Cialdini.

Il San Salvo fa quello che può, cerca di ribattere ma il Lanciano domina; poco dopo la mezzora viene annullata una rete al Lanciano su segnalazione del guardalinee.

Nonostante le varie occasioni il Lanciano però non riesce a segnare la seconda rete, e bisogna aspettare la mezzora del secondo tempo quando La Selva con una punizione da manuale spedisce la palla alle spalle del portiere portando il risultato sul 2 – 0 finale.

Una gara dominata sotto ogni punto di vista, ed adesso già si pensa alla trasferta di domenica prossima in quel di Fossacesia e tifoseria rossonera mobilitata per l’occasione.

Negli spogliatoi parole di elogio di mister Del Grosso per la sua squadra e per l’atteggiamento che hanno avuto in campo, nonostante i soli due giorni avuti per preparare l’incontro. Forse l’unico rammarico è stata la mancanza di cinicità del Lanciano e il non aver saputo concretizzare tutte le occasioni create.

Il Presidente De Vincentiis era molto raggiante e soddisfatto della gara, ha ricordato che tra poco cominceranno i lavori per il centro sportivo perché il Lanciano non fa solo calcio la domenica, ma anche per tutte le altre categorie che il Lanciano ha.

Questi sono i risultati del girone:

Bucchianico – Piazzano 0 – 0

Casolana Fossacesia 3 – 1 in go Capuzzi, Giandonato e Colabattista, per il Fossacesia in rete Mainella.

Raiano – Bacigalupo 1 – 1 Battuta di arresto per i Vastesi che non riescono ad andare oltre il pareggio e lasciano scappare il Lanciano in classifica.

River Chieti – Ortona Calcio 1 – 1 in gol Ciafarella per il River e Dragani per l’Ortona.

Sant’Anna – Casalbordino 1 – 3 affermazione esterna per il Casalbordino, in rete Koffi con due reti e Erragh, per il Sant’Anna in rete Mammarella.

Scafa Cast. – Fater Angelini 2 – 0 in gol Capitano e Vettese.

Val Di Sangro – Sulmona 0 – 0

Villa – Passo Cordone 0 – 1

Questa è la classifica dopo l’11 giornata:

Lanciano Calcio 1920

30

Bacigalupo Vasto

24

Casalbordino

23

San Salvo

19

Ortona Calcio

17

Scafa Cast

15

River Chieti

15

Val Di Sangro

15

Fater Angelini

14

Raiano

14

Ovidiana Sulmona

13

Villa

12

Bucchianico Calcio

12

Sant’Anna

10

Casolana

10

Passo Cordone

9

Fossacesia

9

Piazzano

8

 

Uranio Ucci

 

Il Lanciano Calcio 1920 batte con un sonoro 6 – 0 l’Ovidiana Sulmona e mantiene a distanza la Bacigalupo Vasto, che risponde anche lei con un 6 – 0 nei confronti dell’Ortona Calcio.Guarda il servizio

Dopo le due trasferte consecutive, il Lanciano Calcio 1920, torna tra le mura amiche e trova un nuovissimo manto erboso, una vera tavola da biliardo, che esaltano le doti tecniche dei calciatori frentani ed i rossoneri lo onorano al meglio vincendo per 6 – 0 nei confronti di un Ovidiana Sulmona scesa in campo con tantissimo timore riverenziale, forse anche troppo, che ha sicuramente danneggiato la loro prestazione odierna.

Per l’occasione viene riaperta la curva Nord, occupata da una ventina di tifosi Sulmonesi, il Lanciano scende in campo deciso, non vuole concedere nulla ed infatti alla prima occasione Quintiliani segna il primo gol, siamo al secondo minuto del primo tempo e la gara già comincia in discesa, il Sulmona tenta qualche sortita m la difesa rossonera non concede nulla. Intorno al 30° il raddoppio ad opera di La Selva che penetra sull’alla sinistra e trafigge per la seconda volta il Sulmona.

Poco prima dell’intervallo un fallo di capitan Di Gennaro a centrocampo costa all’attaccante rossonero un rosso diretto, decisione forse eccessiva da parte dell’arbitro.

Il Lanciano però reagisce immediatamente e sempre con La Selva segna il terzo gol, andando al riposo con un netto vantaggio. Al rientro in campo il Lanciano non è pago del risultato acquisito al termine del primo tempo e subito si riversa nella metà campo avversaria, infatti al 10° Sardella parte in azione solitaria da centrocampo, copre tutta la fascia desta entra in area e segna il 4 – 0.

Il quinto gol porta la firma di Tarquini, che a un mese dall’infortunio torna in gol al Biondi, con una bellissima girata gonfia ancora una volta la porta del Sulmona. Il sesto ed ultimo gol ad opera di Verna a coronamento di una giornata sicuramente rosea per i rossoneri.

Ci sarebbe anche il tempo per incrementare ulteriormente il punteggio, ma per oggi basta così, anzi nei minuti di recupero Scudieri evita anche il gol della bandiera al Sulmona.

Negli spogliatoi la soddisfazione di Mister del Grosso per la prestazione dei rossoneri, e per il recupero di Tarquini, piccola nota amara il rosso rimediato da Di Gennaro e l’infortunio occorso a De Santis alla mezzora del primo tempo.

Il Mister ha infine sottolineato, l’impegno che hanno messo in campo i calciatori della panchina che quando sono stati chiamati hanno riposto in maniera positiva.

Prossimo appuntamento giovedì 1° Novembre, per il turno infrasettimanale, si giocherà all’antistadio dell’Adriatico di Pescara alle 14.30 avversario di turno il Fater Angelini.

Questi i risultati delle gare nel girone b di Promozione:

Bacigalupo Vasto – Ortona Calcio 6 – 0 i gol portano la firma di Letto con un tris, D’Adamo e una doppietta di Letto.

Bucchianico – San Salvo 2 – 2 marcatori per i padroni di casa in gol Rossi e Di Crescenzo, per il San Salvo in rete Molino.

Casolana  - Fater Angelini 3 – 2 in rete Colecchia e Barry con un bis, per la Fater Angelini in gol Silvidii e Faieta.

Raiano – Passo Cordone 1 – 0 il gol partita ad opera di Camarra.

River Chieti – Casal Bordino 0 – 2 in rete Bangura e Marvis.

Sant’Anna – Fossacesia 1 – 2 in gol Torselli per il Sant’Anna e Mainella e Berardi per il Fossacesia.

Val Di Sangro – Scafa Cast 0 – 1 sicuramente un risultato a sorpresa, che fa registrare la prima battuta di arresto per la Val Di Sangro, il gol partita messo a segno alla mezzora del secondo tempo da Traorè.

Villa – Piazzano 3 – 0 in gol Santarelli, Di Mascio e Peca.

Questa è la classifica dopo la 9 giornata:

Lanciano Calcio 1920

24

Bacigalupo Vasto

20

Casalbordino

17

San Salvo

16

Ortona Calcio

15

Val Di Sangro

14

Fater Angelini

14

Villa

12

Raiano

12

River Chieti

11

Scafa Cast

11

Ovidiana Sulmona

11

Bucchianico Calcio

10

Gabriele Gravina, è il nuovo presidente della Figc, il vertice del calcio in Italia. Gravina è stato eletto alla prima votazione, il 97,20% dei voti.  L’elezione, in cui Gravina era candidato unico, è avvenuta a Roma presso la sede dell’organo sportivo.  Gabriele Gravina è nato 65 anni fa a Castellaneta in provincia di Taranto in Puglia ed è  laureato in Giurisprudenza. La sua vita professionale è strettamente legata all’Abruzzo: è infatti proprio qui che dà vita al miracolo sportivo del Castel di Sangro, di cui è stato presidente dal 1984 al 1996. In quel decennio conquista 5 promozioni, arrivando a disputare la Serie B. Ed è proprio in quel periodo che inizia la sua carriera di dirigente sportivo come consigliere della Lega della Serie C e consigliere della Federcalcio. Continua a operare nel mondo del calcio sempre come dirigente prima all’Uefa e poi negli anni Duemila come capodelegazione della Nazionale Under 21 per tre campionati europei e due olimpiadi. Dal 2015 fino al 16 ottobre scorso è presidente della Lega Pro, dopo 18 anni di dominio di Macalli. 

“Ringrazio tutti per il supporto e il sostegno – ha affermato non appena eletto – sono uno di voi, e voglio cambiare e rilanciare il calcio italiano. Cambiamo verso e direzione, puntiamo a coltivare la passione di tanti dirigenti del calcio italiano, per far sì che ci sia la massima professionalità”.“Risponderemo con i fatti, - prosegue Gravina - i comportamenti ed il lavoro. Bisogna saper sognare, progettare e credere. Il calcio non può più aspettare, andiamo insieme. Il 97,20% delle preferenze che ho ricevuto, significano che il calcio italiano ha maturato l'idea che deve cambiare”. Al tavolo, durante la conferenza stampa, assieme al neo numero uno di via Allegri c’erano tutti i rappresentanti - ad eccezione dell'Aic - delle componenti federali: “Questo sta a dimostrare che la partita la dobbiamo giocare tutti insieme”, ha concluso Gravina.

 

Foto Ansa

 

 

Non era cominciata bene la giornata in quel di Scafa, i rossoneri erano passati in svantaggio alla prima azione che i biancoazzurri hanno abbozzato, sembrava quasi il falso copione di domenica scorsa, dicevamo i primi minuti di gioco, c’è un cross, incoccia Traore che trafigge la difesa rossonera. Il cielo si scurisce sempre di più, qualche gocciolone d’acqua comincia a cadere e il Lanciano risente del colpo subito, la reazione non riesce come si deve e i minuti cominciano a passare inesorabilmente.

Arriviamo intorno alla mezzora del primo tempo, il Lanciano conquista una punizione, batte Quintiliani, la posizione è favorevole, centrale da circa 25 metri, palla a Sardella che tira sotto l’incrocio dei pali, pareggio e palla al centro. È la fine di un incubo, la paura piano piano scema anche se lo Scafa non demorde e il Lanciano si limita a tenere posizione in attesa dell’intervallo.

Nella ripresa il Lanciano si presenta nettamente più determinato, ed infatti nei primi minuti uno scatto di La Selva e il suo conseguente cross consentono a capitan Di Gennaro il segnare il vantaggio rossonero, la pioggia si è fatta battente ma adesso sono gli avversari che devono recuperare, ed bisogna sottolineare che lo Scafa lotta su ogni pallone cercando in tutti i modi il pareggio.

Arriva invece il terzo gol dei rossoneri, da un contrasto La Selva è autore insieme a Tarquini del più classico dei contropiedi e fissa il risultato della gara sul 3 – 1 per il Lanciano.

Bene ed adesso dopo due trasferte consecutive si torna domenica prossima al Biondi per ospitale l’Ovidiana Sulmona.

Questi i risultati nel girone:

Passo Cordone - Bacigalupo Vasto 0 – 3 Giocata ieri, con questa vittoria il Vasto si porta secondo in classifica, gli autori dei gol sono Cesario, Di Gennaro e Cicanaglini.

Ortona Calcio – Val Di Sangro  0 – 1 I Sangrini con una autorete sbancano Ortona e si portano a ridosso della zona Playoff.

Casalbordino – Raiano 5 – 0

San Salvo – Sant’Anna 2 – 2 le reti di Molino e Gabriel per i padroni di casa, per il Sant’Anna in gol Torsellini con una doppietta.

Piazzano – River Chieti 1 – 1 in gol Di Giulio per i padroni di casa, mentre Antignani segna per il River.

Ovidiana Sulmona – Casolana 1 – 0 gol partita di Shala.

Fossacesia – Villa 1 – 1 le reti fi Mainella per il Fossacesia e Ciampoli per il Villa.

Fater Angelini – Bucchianico 2 – 2 i gol di De Leonardis e Faieta per il Fater e di Liberati e Spadaccini per il Bucchianico. Guarda il servizio

Questa è la classifica dopo l’Ottava giornata:

Lanciano Calcio 1920

21

Bacigalupo Vasto

17

San Salvo

15

Ortona Calcio

15

Casalbordino

14

Val Di Sangro

14

Fater Angelini

14

River Chieti

11

Ovidiana Sulmona

11

Sant’Anna

9

Villa

9

Bucchianico Calcio

9

Raiano

9

Scafa

8

Passo Cordone

6

Piazzano

6

Fossacesia

5

Casolana

4

 

Uranio Ucci

 

 

Per la settima giornata del campionato di promozione, oggi si è disputata la gara tra la Val Di Sangro e il Lanciano Calcio, gara disputata sul campo di Montemarcone di Atessa.

La gara comincia, ma il Lanciano è con la testa ancora negli spogliatoi e concede il vantaggio alla Val Di Sangro 1 – 0, palla a centro, e partita virtualmente in salita visto che siamo al secondo minuto di giuoco.

Il Lanciano comincia un monologo pressando la squadra avversaria, che culminerà con il reclamo per un calcio di rigore, francamente apparso ai più sul campo e sulle tribune, ma non all’arbitro che ha ammonito il calciatore rossonero per simulazione.

Nel secondo tempo tra legni colpiti e un gol annullato a tempo oramai scaduto hanno sancito la prima sconfitta stagionale dei rossoneri.

La cronaca della partita è tutta qui, la Val Di Sangro ha usato tutti i mezzi che il regolamento consente, dalle palle spazzate, alle rimesse ritardate al massimo, falli tattici, eccetera, ma tutto questo non deve esimere da fare un mea culpa, in campo si deve essere concentrati e dotati di cattiveria agonistica, non si può reclamare dopo, anzi per un certo verso è meglio che questo stop ci sia stato adesso, quando si ha il tempo per correggere e fare tesoro dei propri errori.

Il Lanciano Calcio nonostante la sconfitta resta sola al comando della classifica, e domenica prossima affronterà lo Scafa, sempre fuori dalle mura amiche, cercando il pronto riscatto al odierna giornata storta.

Questi sono i risultati degli altri campi:

Ortona Calcio – Morro D’Oro 4 – 3 L’Ortona riconquista il secondo posto con questa vittoria, i gol di Verì, D’Intino, Barnabeo e Liberato

Villa – San Salvo 2 – 2 Il passo falso del San Salvo costa il secondo posto in classifica, i gol di Vatavu e Ciampoli per il Villa. Per il San Salvo a segno Izzi e Bolzan

Bacigalupo – Casalbordino 4 – 0 Poker della formazione vastese in rete Cesario con una tripletta e Letto.

Bucchianico – Ovidiana Sulmona 0 – 2 vittoria corsara per l’Ovidiana, in gol Cuccurullo e Federico.

Casolana – Scafa 3 – 2 in gol per i padroni di casa De Camillis con una doppietta e Colecchia. Per lo scafa doppietta di Sciarretta

Raiano – Piazzano 1 – 0 la rete che decide l’incontro di Tiberi.

River Chieti – Fossacesia 0 – 4 prima vittoria per il Fossacesia con ben quattro reti che portano la firma di Mainella con una doppietta, Bucci e Priori.

Sant’Anna – Fater Angelini 1 – 2 nella gara disputatasi sabato la Feter vince con i gol di Santozzi e Silvidii, per il Sant’Anna in gol Costantini.guarda qui la sintesi della partita

 

Questa è la classifica dopo la settima giornata:

Lanciano Calcio 1920

18

Ortona Calcio

15

Bacigalupo Vasto

14

San Salvo

14

Fater Angelini

13

Val Di Sangro

11

Casalbordino

11

River Chieti

10

Raiano

9

Ovidiana Sulmona

8

Villa

8

Scafa

8

Bucchianico

8

Sant’Anna

8

Passo Cordone

6

Piazzano

5

Fossacesia

4

Casolana

4

 

Uranio Ucci