Continuando, acconsenti all'uso dei cookie, ok?OkLeggi tutto

Domenico P., per gli amici Mimmo, è fuori pericolo. Ieri dopo l'indente che è costato la vita a Cesare Giuliante, (leggi quì), era stato trasportato in eliembulanza all'ospedale di Pescara. Le sue condizioni erano apparse subito serie ma non si era temuto per la sua vita. Oggi Mimmo è ancora in terapia intensiva.Come Cesare anche lui è un operario della Sevel, è un carrellista, Cesare era alla lastratura, forse si conoscevano anche ma, il destino ha voluto che ieri le loro auto, una Opel Corsa e una Fiat Brava si scontrassero così violentemente da uccidere il 37 enne lancianese quasi sul colpo. Uno andava a lavoro uno tornava, uno non è mai arrivato.

I lunghi segni di frenata sull'asfalto, evidenziati in giallo dalla polizia municipale di Lanciano, evidenziano un tentativo di fermarsi che non ha avuto buon esito. La città è sotto shock, due giovani vite spezzate in meno di due giorni. (Clara Labrozzi)